Home
La ripresa dopo l'alluvione
Il 16 settembre 2006 una bomba d'acqua si e' abbattuta sui Comuni di Osimo, Castelfidardo, Camerano e Offagna.

In un attimo fino 2 metri e mezzo di acqua e fango hanno portato via seminativi, danneggiato case, strade, strutture commerciali, aziende. Un distretto produttivo particolarmente interessante sul fronte dell'innovazione e' stato messo in ginocchio in poche ore. Ma la voglia di rialzare la testa e ricominciare e' stata subito forte.

A cinque mesi di distanza da quei giorni si respira un certo ottimismo e la ripresa del distretto si consolida. La quasi totalita' delle aziende danneggiate, tra difficolta' e sacrifici, sta tornando alla normale operativita', mentre forme di sostegno sono state previste anche per i danni subiti dai privati cittadini.

Il lavoro di squadra tra Regione, enti locali e parlamentari marchigiani ha prodotto un grande risultato: la giusta considerazione nella legge Finanziaria 2007 di questi territori pesantemente colpiti dalla furia degli eventi atmosferici.

 Ultimo comunicato Minimize


    

 Informazioni e documenti Minimize


      

 Ultimo servizio Minimize


    

 Ultime foto Minimize


      

Copyright 2006 Regione Marche - Tutti i diritti riservati